Arte ed economia nei secc. XVIII-XX

Progetto

Tavolari, ingegneri e  architetti napoletani: arte ed economia nei 
secc. XVIII-XX

Il progetto prevede l’utilizzazione delle fonti archivistiche conservate presso l’Associazione Amici degli Archivi onlus di Napoli e presso gli archivi di alcune istituzioni pubbliche (Archivio Storico del Comune di Napoli e del Banco di Napoli).
Le fonti archivistiche, infatti, riguardano archivi familiari o professionali come meglio di seguito viene indicato. 
Presso l’Associazione sono infatti conservati i seguenti archivi di famiglia o di persona:

  1. Archivio Vinaccia, consistenza 12 raccoglitori per circa 1000 pezzi archivistici riguardanti componenti della famiglia ingegneri e/o architetti, lavori alle proprietà immobiliari, costi di fornitura di materie prime e manodopera,( secc. XVIII-XX).
  2. Archivio Garzilli: consistenza 6 raccoglitori e 3metri lineari di documentazione varia per circa 500 pezzi, riguardanti componenti della famiglia, l’acquisto di attrezzature o forniture varie, lavori alle proprietà e attività di esecuzione del progetto per la ricostruzione della via Marittima di Napoli (1951-1997) relativamente ad alcuni comparti previsti dal piano stesso.
  3. Archivio Guglielmo Raimondi, consistenza 2 raccoglitori e circa 500 pezzi tra volumi e disegni relativi all’attività professionale di Guglielmo Raimondi di cui si allega un profilo biografico, (1849-1923).
  4. Archivio degli Uberti Sesti, Rossi-Marcelli: consistenza 10 raccoglitori e circa 1000 pezzi riguardanti l’ingegnere Bernardo degli Uberti, (secc. XIX-XX).
  5. Archivio Romano: consistenza 2 raccoglitori e circa 200 pezzi riguardanti la proprietà immobiliare sito in via Santa Lucia al Monte (lavori edili, di manutenzione ordinaria e straordinaria, con le specifiche dei costi, delle forniture dei nominativi degli artigiani e lavoratori) (secc. XIX-XX).
  6. Associazione Amici degli Archivi: consistenza bibliografica 500 pezzi circa, consistenza archivistica 1000 pezzi circa riguardanti disegni, progetti, studi, proposte per il Piano Regolatore della città di Napoli 1952; 1972, per il Sottosuolo della città di Napoli, relazione e disegni della Commissione per il Sottosuolo e altra documentazione riguardante altri comuni della regione Campania e in genere del Mezzogiorno d’Italia, Secc. XIX-XX.
  7. Associazione Amici degli Archivi: Opuscoli Tecnici riguardanti progetti architettonici per la città di Napoli (1920-1940), contributi scientifici per attività industriali di ogni tipo, dalle centrali elettriche, sistemi fognari, acquedotti e dighe, bonifiche del territorio, progettazione d’interni, ecc…Consistenza: 18 raccoglitori per circa 1000 opuscoli, (sec. XX).

In conclusione può essere effettuata una schedatura anche su supporto informatico per indicare le notizie da recuperare innanzitutto con una scheda per il censimento di tutta la documentazione con l’indicazione di almeno tre campi specifici:

  • il territorio; 
  • la datazione; 
  • i nominativi degli operatori.
Chiudi il menu